Simbiosi: Motu828mk3 e Bcf2000

hu-meter-motu828mk3hQuando è arrivata la 828mk3 ho rispolverato il vecchio BCF2000, ho colto l’occasione 4 anni fa per soli 100 euro da un amico, non l’ho mai realmente usato, il mio modo di mixare non prevede molte automazioni, lavoro bene di comp e eq, uso le automazioni come mezzo espressivo e creativo, raramente correttivo, poi, il fatto che i fader non sono sensibili al tocco ha contribuito a tralasciare questo piccolo controller.

La 828mk3 è a tutti gli effetti un mixer digitale, molte uscite, molte entrate, tutto dentro un rack, manca la parte solida e visiva del mixer, il cuemix è il mixer in versione soft. Il Bcf è la perfetta nemesi, niente entrate (eccetto usb e midi), niente audio, solo un mixer muto (muto non Motu).

La simbiosi tra il Bcf e la 828 non è totale, non come immaginavo, quello che si può controllare è piuttosto limitato, importante capire che il Bcf non controlla direttamente la Motu, è il soft CueMix che tramite il protocollo Makie Control dialoga con il Bcf e il cuemix controlla la motu.

Bcf2000 > McC > CueMix > 828

l’Emulazione MCC del Bcf2k permette di gestire tutti i fader, i pan e mute del primo mix del CueMix ad eccezione del fader indicato come bus, premendo [edit] sul Bcf, il potenziometro del pan controlla il gain (trim) del ingresso, premendo [shift] e poi [opt] è possibile controllare tutti i fader degli 8 mix (bus) . Non c’è altro, nessuno controllo del master, degli eq o dei comp ma più che sufficiente per sostituire il vecchio mixer beringer (ub1204fx pro) che usavo per gestire l’ascolto su due coppie di monitor e in cuffia.

Bene, messa così sembra che ho preso la 828 per sbarazzarmi del Ub1204, anche, ma non solo! Ho preso la 828 perché nella mia catena audio tra il Mac e le Adam il mixer era indubbiamente una falla, la 828 è molto silenziosa rispetto al mixer, ha un sacco di “volume”, non che un sacco di definizione!

Con la 828 ho in preparazione due progetti artigianali che si affiancheranno all Hu-Meter, il primo le Hu-Tone, una piccola coppia monitor classificabile come orror-tone, ergo… 2 scatolacce con un cono fullrange di 5″. Il secondo progetto, Hu+, un semplice sommatore passivo con 8 o 10 ingressi per sperimentare la somma analogica e valutare un prossimo investimento.

Update: dopo questa settimana mi sono accorto di un piccolo problema del protocollo McC, il primo fader corrispondente al volume Pre/Mic1, si impostava sempre a -24db dopo la connessione CueMix-Bcf. Questa impostazione non è presente nel cuemix ne nelle impostazioni hardware di fabbrica della 828. non finisce qui, passando dalla vista Mix alla vista OUT (shift+opt), il primo out prende l’impostazione del Pre, molto fastidiosa sta cosa, strano che non mene sono accorto prima, tanto che ho ancora il dubbio che questa cosa fosse più o meno recente… soluzione? avviare il BCF come LC, non cambia quasi nulla, eccetto per passare dalla vista Mix a quella OUT, basta premere [shift] poi [flip]. segue il pdf con la mappa delle emulazioni del BCF.

BCF2000_Emulation_modes.pdf

 

Twatac 2012 | Created By Marco Fabre withWordpress but not with a fuckingWYSIWYG editor

All rights reserved - Images and music in this site are property of their respective authors